"UNDICI PLAYGROUND", Episodio 5 - La sfida nel sottosopra

"UNDICI PLAYGROUND", Episodio 5 - La sfida nel sottosopra

Può un singolo evento sportivo cambiare per un giorno i connotati di un intero quartiere facendolo sbocciare in maniera ancora più prepotente? Sì, se si tratta di The MINALS, che per la seconda edizione ha sfoderato un palcoscenico di lusso, probabilmente il più suggestivo possibile se si parla di Milano.

Nata il 4 luglio, l'apoteosi di adidas Playground Milano League è andata in scena sulla Darsena, un luogo che è diventato iconico dopo il restyling terminato nel 2015.

Un perenne ribollire di storie, un flusso continuo di persone dall'alba al tramonto.

The MINALS ha moltiplicato le potenzialità di un posto unico iniettando dosi massicce di basket per oltre 8 ore. Pubblico delle grandi occasioni: grandi esperti di basket ma non solo, anche curiosi che sono rimasti ipnotizzati dalle gare facendo una piccola deviazione rispetto ai programmi del giovedì sera sui Navigli.

Si parte intorno alle 16, la tensione e l'adrenalina salgono immediatamente grazie alle semifinali di ogni categoria: Nord contro Sud, Est contro Ovest. Poi gli atti conclusivi, a partire dalle 21.00. Le prime braccia al cielo si stagliano alle 21.30 di una splendida notte d'estate: nel tabellone maschile Under 14 Fiorellino is True spazza via Ebro 1 14-3 e trionfa.

La Nord Division si prende anche il trofeo Under 16 con Matangoni 1.0 che piegano Air Monzoro 13-9.

Equilibrio per quanto riguarda la junior femminile: Anna Capra guida le Ice Team al successo superando Canada.

Dominio incontrastato invece nella finale senior femminile: Le Alipavalele salgono sul gradino più alto del podio per il secondo anno di fila battendo 18-8 GLAAM.

Sul fronte senior maschile non porta sfortuna il nome altisonante ai Kings of Kings che, grazie a un ottimo Francesco Toso (MVP del torneo), sbriciolano la resistenza dei giovani Polenta e Puccia mentre al terzo posto brilla il nome dei Pucciadores, trascinati dai gemelli Campeggi.

E poi una serie di eventi nell'evento.

A partire dall'All-Star Game con le selezioni Under 16 maschili e femminili di adidas Playground Milano League e del torneo Il Campetto, svolto a Carbonara Ticino (fa parte del circuito tornei amici di adidas PML).

Splendida anche la prima sfida 3x3 di basket in carrozzina a Milano. Mattatori del match 6 giocatori della Briantea84, cinque dei quali membri della Nazionale Italiana.

Verso le 19 invece il firmamento dell'adidas Playground Milano League si è illuminato a giorno grazie alla magia di Jamal Murray, playmaker dei Denver Nuggets e testimonial di adidas. Il giocatore canadese si è dimostrato subito disponibilissimo, ha firmato una marea di autografi e ha provato a giocare anche lui seduto sulla carrozzina.

Ma della Freccia Blu (Blue Arrow è il soprannome di Jamal) parleremo nel prossimo episodio che sarà a lui completamente dedicato.

  • Playground Milano League
    "UNDICI PLAYGROUND", Episodio 4 - Il laboratorio dei colori
  • Playground Milano League
    "UNDICI PLAYGROUND", Episodio 6 - Jamal, mi ricevi?