Il gran finale

Il gran finale

Tutto procede al meglio in questo DAY 4 di adidas PML 0202 quando improvvisamente Paolo scorge uno strano spettatore tra le grate e le transenne fuori dal playground di via Sammartini: un trolley incustodito. "Fermi tutti. Stop al tempo. Chiamiamo la Polizia".

Un falso allarme ovviamente. Il trolley era stato lasciato lì da un turista ma ci sembrava giusto rendervi partecipi di questo strano siparietto. Le gare riprendono così con un pò di ritardo con la categoria Under 14 maschile.

4 partecipanti: Gold, I Magnifici 3, Los Angeles Crackers, Tiger Boys. Oggi non vinceranno gli Z2BOYS.

L'assenza della squadra tre volte campione in carica galvanizza i partecipanti in particolare i Los Angeles Crackers che dopo la sconfitta di sabato sul playground dei giardini Bazlen provano ad affondare il piede sull'acceleratore arrivando dritti in finale. Purtroppo sulla loro strada incontrano i Tiger Boys che da outsider stupiscono e aggiudicandosi la vittoria di categoria.
Peccato, con gli Z2BOYS forse sarebbe stata una bella sfida. Sarà per la prossima edizione!

Con la categoria Senior maschile si cambia musica, letteralmente.
Arriva Dopey HCB ai piatti e improvvisamente Milano si trasforma in New York.
Playground, Scretch e 12 squadre assetate di vittoria pronte a contendersi il titolo di campione.

4 gironi da 3 squadre, passa soltanto la prima di ogni girone.

Si parte subito con contatti duri e qualche scintilla di troppo tra Domis Gang e Rich Pavo che lottano per il primo posto nel girone B. Dopo uno scontro tra titani per due gare è un punto della differenza canestri a regalare la semifinale a Domis Gang.

Poca fatica invece per The Chosen Ones nel girone A che approda imbattuta alle semifinali. 

Il girone C si decide all'ultima gara e a decretare la squadra qualificata alle semifinali è una bomba dei Maronno Boys, unica squadra non in lizza per il passaggio del turno e prima squadra storica iscritta ad adidas Playground Milano League. Ne approfittano i giovani No Name 1.0 che appesi al filo del risultato tra  Maronno Boys e Passo zero, si qualificano ai danni di questi ultimi.

Come nel girone A, anche nel girone D la storia sembra essere già scritta. Regna indiscussa Asse Milano Manila (AMM) che detiene il titolo di campione in carica del DAY 3  e passa il turno con quattro vittorie e zero sconfitte.

In semifinale si incrociano AMM-Domis Gang e The Chosen Ones-No Name 1.0. Nonostante la grande fisicità delle partite le squadre favorite per la qualificazione alle finali sono evidenti: il trio AMM supera Domis Gang 13-8 mentre l'esperienza dei navigati The Chosen Ones riesce a domare la freschezza atletica di NoName 1.0

Finalissima in casa tra AMM e The Chosen Ones avversari in questo DAY 4 di adidas PML 0202 ma in realtà compagni di squadra in forza alla SocialOsa Milano. A caricare le squadre finaliste una basketball song di Dopey HCB e l'adrenalina è alle stelle. Una bella cornice di pubblico segue interessata la partita che regala azioni spettacolari. A trionfare la new entry di giornata The Chosen Ones che si aggiudicano la vittoria sui campioni in carica del DAY 3 sul playground dei Giardini Bazlen.

Fine della corsa. L'edizione 0202 di adidas PML è stata una sfida per l'emergenza sanitaria, per il ribaltamento di un format che nelle due edizioni precedenti aveva convinto partecipanti e pubblico, per le preoccupazioni che ha suscitato nei mesi precedenti la sua preparazione. Ma oggi siamo felici di averci provato e di aver vissuto insieme a voi questa splendida avventura!

Grazie a tutti i nostri partner per aver creduto in noi, grazie alle Istituzioni per la fiducia e per averci concesso questa grande possibilità in un momento delicato come questo, grazie a voi ragazzi e ragazze che non vi stancate mai di calcare il terreno dei playground da mattina a sera.

Il viaggio di adidas PML 0202 termina qui. Per ora...

Continuate a seguirci sui nostri canali di comunicazione!

CLICCA QUI PER CLASSIFICHE E RISULTATI 

  • Playground Milano League
    DAY 4: lo spettacolo continua sul playground
  • Street Art Experience
    Street Art Experience powered by Wiko