The Playground Theory, Episodio 1 - 3x3 = 9 playground

The Playground Theory, Episodio 1 - 3x3 = 9 playground

26 giugno 2017

Matteo e Paolo sono in auto e fa un caldo pazzesco.

Qualche mese prima è venuto a mancare il papà di Paolo.
In memoria del padre, i due compagni di viaggio insieme a Enrico e con la collaborazione di Cinzia, hanno organizzato a Lecce (la città natale di papà Roberto e di Paolo), un evento di basket chiamato “La Notte delle Stelle” nel quale sono state coinvolte molti grandi personaggi del basket del presente e del recente passato: dalla Nazionale argento Olimpico di Atene 2004 fino a Danilo Gallinari.

Il viaggio è lungo e mancano troppe ore per arrivare a destinazione.
Mancano ancora troppe ore per non parlare di pallacanestro.

A Milano c’è Fabio ad attendere il loro ritorno.

Il gruppo è composto da cinque amici con la stessa passione per la palla a spicchi e un passato in comune alla Pallacanestro Olimpia Milano, ognuno col proprio ruolo, in passato, in quella società, ognuno nel proprio ambito diventato un professionista nel mondo dello Sport Business.
Dopo diverse esperienze professionali in giro per l’Italia, non solo sportive, una strana coincidenza ha portato tutti a casa, a Milano.
Il desiderio comune e il momento di vita sono perfetti per costruire qualcosa insieme.
Tutto ciò però accade in maniera del tutto casuale ed è proprio in questo viaggio che il destino muove la sua prima pedina.

Da Lecce a Milano nasce l’idea di mettere su carta un grande evento di basket 3x3 che coinvolga tutto il territorio milanese: Playground Milano League - La Vera Sfida Parte dalla Strada.
Matteo e Paolo chiamano Cinzia, Fabio ed Enrico.
L’entusiasmo è alle stelle, l’appuntamento è fissato a settembre dopo le meritate vacanze.

Il viaggio è solo l’inizio.

Settembre, primo incontro.
Nascono nuove idee, originali, da definire nel dettaglio, ma soprattutto, nasce il patto tra i cinque creatori: la volontà è di andare fino in fondo.

Nel giro di poche settimane è tutto pronto per presentare l’idea al Comune di Milano, all’Assessorato allo Sport e alle aziende. Da subito è chiaro che il basket non può essere l’unico motore del progetto serve altro per rendere il tutto vincente: il concetto di strada, la street art, il coinvolgimento di soggetti del territorio come le Onlus Comunità Nuova e L’Amico Charly, alle quali destinare una parte di quanto raccolto tra partner e iscrizioni.
Alla base di tutto c’è il tema della social responsibility e in particolare il tema di lasciare qualche eredità al territorio. Una lezione molto cara a Fabio e Matteo.

Dubai, 2016.
Matteo e Fabio si trovano seduti al tavolo con un membro dello staff del Dubai Sport Council, l’ente organizzatore di tutti gli eventi sportivi nell’Emirato di Dubai, e stanno discutendo insieme di massimi sistemi in ambito di organizzazione di eventi sportivi quando alcune parole attirano la loro attenzione:

Noi ogni anno facciamo più di 450 eventi che ruotano attorno allo sport qui a Dubai. Chiamiamo chi vogliamo e lo portiamo qui, ma una cosa facciamo fatica a farla: quando si spengono le luci sull’evento, sul territorio non rimane nulla di concreto”.

Qualunque cosa avessero deciso di fare in futuro Matteo e Fabio avrebbe avuto una ricaduta diretta sul territorio della città palcoscenico dell’evento.

La prima vera parte del lavoro, conclusa la bozza di progetto, è realizzare un business plan.
Qui entra in gioco la grande esperienza di Fabio che, insieme a Matteo, realizza un documento pronto per essere presentato al Comune di Milano.

19 dicembre 2017, ore 17:00

Appuntamento con l’Assessore allo Sport Roberta Guaineri, presso gli uffici dell’assessorato in via Marconi, Milano.
La tensione è alle stelle, il destino del progetto forse da qualche parte è già stato scritto.
All’ingresso dell’ufficio dell’avvocato Guaineri, la vista è meravigliosa: piazza Duomo è illuminata a pochi giorni dal Natale, una bellezza che rasserena lo spirito di tutti e cinque.

Tutti sono seduti attorno al tavolo, le mani cominciano a sudare, la voce inizia a tremare.
Che ansia!
Prende parola l’Assessore Guaineri che con un semplice: “Progetto bellissimo, noi ci stiamo. Ora vediamo come”, pone fine alle preoccupazioni dei 5 amici.

Tutto è nato, in quella sera prima di Natale.

 

 

  • Playground Milano League
    The Playground Theory, da lunedì 20 gennaio
  • Playground Milano League
    The Playground Theory, Episodio 2 - Il fattore title